Privacy

Regolamento Europeo in Materia di Privacy 679/2016 e DPO

Il Regolamento Europeo in Materia di Privacy 679/2016 si applica al trattamento dei dati personali delle persone fisiche. Per trattamento si intende qualsiasi operazione o insieme di operazioni, compiute con o senza l’ausilio di processi automatizzati e applicate a dati personali o insieme di dati personali.
I soggetti che procedono al trattamento dei dati personali altrui devono adottare specifiche misure per garantire il corretto e sicuro utilizzo di tali dati.

La figura del DPO finalizzata ed obbligatoria per alcune realtà a facilitare l’attuazione del regolamento da parte del titolare/responsabile. Tale figura deve rispondere ai requisiti di indipendenza, autorevolezza e competenza oltre a sensibilizzare e formare il personale in merito agli adempimenti in materia di privacy, oltre a sorvegliare sulla valutazione di impatto del rischio del trattamento. Le realtà obbligate ad assegnare un DPO sono:

1  le Pubbliche Amministrazioni e gli enti pubblici, ad eccezione delle autorità giudiziaria;

2  tutti i soggetti la cui attività principale consiste in trattamenti che per loro natura, oggetto e finalità richiedono un monitoraggio regolare e sistematico su larga scala;

3  tutti i soggetti la cui attività principale consiste nel trattamento su larga scala di dati sensibili (salute, vita e tendenze sessuali, genetici, giudiziari e biometrici).